Con quale coraggio…

 

 

 

Non si scaldi tanto perchè qui di falso c’è solo lei… nulla è finito sta ancora tutto in piedi, e di me che li difendo non sa niente.

Non le sembra eccessivo apparire onnisciente??

Lei non è la vittima, ma solo un altro dei carnefici…

Se  volessi provare compassione per le sue parole che sembrano far trasparire una sofferenza per la sua “cara famiglia Cappuccina, devo dirle che non si può provare nulla per chi non ha fatto altro che distruggere sistematicamente ogni senso di pietà , lei sta parlando con una persona che ha subito per quasi trent’anni la persecuzione oscena e ingiusta di questa setta cappuccina, altro che famiglia!

Le mie lacrime sono state contate…

C’era una volta l’Ordine Cappuccino…

La perseveranza con cui condannate e minacciate gli stessi confratelli, vi mette all’indice e solo gli imbecilli possono darvi ancora ragione, persone che non vi conoscono se non di vista o peché si affiancano a voi per qualche interesse o che si ruffianano a priori dimenticando che la menzogna non può  durare in eterno. Faccia mente locale, sicuro di non aver imbrattato nulla con il suo … DNA? Non mi dica che si può contraffare una cosa del genere… lei può giocare con i suoi pupazzi ma si ricordi per ogni volta che mente, davanti a quale  GIUDICE si dovrà presentare…

Come fa a celebrare ancora… quale delirio di onnipotenza la anima?

E posso scusare solo coloro che non sanno quello che fanno, come vuole il Signore, quando ingenuamente alcuni si affidano a voi pensando che siete consacrati, ma non hanno la percezione di cosa siete…. E magari non sono tutti uguali, non lo metto in dubbio, ma purtroppo anche se non si eguagliano, però seguono ciecamente le direttive dei superiori, o dei provinciali e giudicano secondo una coscienza generale, perciò diventano tutti complici dell’ingiustizia.

Ed io non credo minimamente che il Signore non  chiederà conto ad ognuno delle scelte che avrà fatto, che se per non contraddire le disposizioni terrene di alcuni, si sono fatti complici dello stesso male.

Caro lei, la famiglia Cappuccina oggi sopravvive per merito dei santi, cioè di tutti coloro che sono stati scartati minacciati, abbandonati, malgiudicati, non per la vostra Santità o per la vostra rettitudine.

Quei santi, che erano anche  pastori,  padri, che riportavano i fedeli sulla retta via, con la dolcezza, erano molto, ma molto diversi negli atteggiamenti, nella vita, rispetto a voi che siete senza cuore. Con la sollecitudine e la misericordia che voi non praticate nemmeno tra di voi.  Questo teatrino che noi vediamo oggi non sarebbe mai avvenuto se non ci fosse l’ostinazione di elementi persi, finiti, fasulli, non più degni di portare l’abito Cappuccino.

Oggi il vero colpevole è sempre l’innocente!!

Di questa famiglia che non si fa scrupoli nel perseguitare e nel condannare le persone in nome di leggi taroccate, che servono solo a garantire il benessere generale interno e non per essere di conforto alla comunità umana. Hanno manipolato sempre, addossando le colpe agli altri, facendosi vittime, mettendo a tacere le persone screditandole, indicandole come false, imputando loro peccati , inventandosi cose che non esistono, sono disposti a tutto e io ne ho avuto la prova per anni che sono capaci di tutto per salvare loro stessi.

L’importante non è salvare l’Ordine, ma la loro stessa sopravvivenza e per questo non importa chi si calpesta.

E i “fratelli” credenti cosa dicono? No per amor di Dio, sono sempre dalla parte sbagliata e per non perdere quel poco di consolazione illusoria si prostituiscono, si lasciano catturare dagli aneddoti di misericordia e si dicono: ci penserà il Signore, é la volontà di Dio, etc  Non vi rendete conto di quante volte tentate Dio? Che cosa fate voi per il Signore? Cos’è il vostro servo? Deve fare tutto al posto vostro? Nel comandamento amatevi gli uni con gli altri  non si realizza il: vi riconosceranno da come vi amate? Il Signore che non abbandona le sue creature deve lavorare al vostro posto? Voi tutti che vi dite fratelli e poi vi fate amici dei soliti persecutori? Dove cercherà il signore le anime disposte a sostenere coloro, che sono realmente perseguitati a causa della giustizia?

Ditelo a quelli che fanno i dispetti ai perseguitati e che si credono ancora cristiani… che vergogna!!!

Dite di sopportare, ma in realtà non sopportate niente, ci sarebbero stati ben altri modi di riportare tutto alla ragionevolezza, ma avete esasperato le cose, e il silenzio non vi rende onore.

E dico tutto questo con sofferenza, perché io ho avuto la grazia di conoscere dei veri santi Cappuccini che non hanno niente a che fare con voi, autentici chiamati che non si mettevano in mostra,  non facevano spettacoli, ma testimoniavano con la vita

Mentre voi usate il popolo ignorante per darvi forza, ma voi non siete più i frati del popolo e nessuna poesia potrà far risorgere lo Spirito francescano. La fede non si crea tavolino ciò che si ha nel cuore si esprime sulla bocca , nelle opere,  senza alcun tornaconto.

Avete distrutto la Regola e avete completamente disatteso il testamento di Francesco. Ora capisco perché lui si è fatto tumulare in quella tomba inviolabile, si è assicurato che almeno il suo corpo riposasse al sicuro.

Perché se si legge bene la storia del vostro Ordine non c’è poi così tanto di edificante, ed oggi emerge che avete sempre speculato sulla povertà, l’obbedienza e la santità di quei pochi che si sono distinti, che in vita sono entrati in lotta con quelli della loro stessa casa e per questo rimasti soli o esiliati o si sono chiusi in un silenzio virtuoso e poi magicamente alla morte tutti a vantarsi di averli avuti come amici … che ipocriti… Dopo che sono morti…

Su siamo seri, oggi tacere é impossibile stiamo vedendo il declino…

Per chi come me è rimasto a vedere quello che voi fate normalmente, senza alcuna vergogna, per anni e anni, senza alcuna pietà, nell’ indifferenza glaciale, come vi permettete ancora di fare le vittime? Come fate a dirvi “famiglia”quando non siete nemmeno  comunità?

Queste non sono illazioni e le persone che vi fanno il codazzo, non conoscono i retroscena della vostra vite interne, non di quelle che sfoggiate in questi centri di monopolio  mentale, tra lo sfruttamento le simpatie e il ruffianamento generale.  Siete così  esperti nel girare le carte, così sicuri che pensate che non ci sono altri che possono analizzare profondamente questi comportamenti,  e che non  vorrebbero vederli praticati anche da voi!!  E chi vi da ragione e corrotto quanto voi!! Non conoscete il timore di Dio ma Lui sta già operando… Se già dobbiamo  subire le ingiustizie nel  mondo vorremmo che almeno coloro che si dicono di Dio, non fossero uguali ai figli delle tenebre.

E morire nel dispiacere ogni giorno, vedendo delle cose che nemmeno nel mondo si praticano, perché i delinquenti si rispettano di più, di come i frati non si rispettano tra loro. Ma sopratutto non fanno finta di esere puliti…

Io ho subito inorridita, quello che facevate contro un frate, anziano anche lui non voleva credere che foste così ostinati fino a questo punto. Ma quello che vi ha lasciato detto nel suo testamento si sta avverando, il Signore lo ha riscattato dalla vostra crudeltà.

La realtà e che a voi non interessa riparare,  interessa solo avere ragione a tutti i costi per mantenere alto l’onore dell’Ordine, ma che cosa ve ne fate, se per farlo mentite, mettendovi contro Dio ? E non considerate coloro che sono stati testimoni della situazione. Non contano per voi quelle anime?  Non valgono niente dinnanzi a Dio? Cosa renderete a Dio per la fiducia che avete distrutto in quelle persone ? Vi basta la considerazione dei 4 ruffiani che vi fanno i complimenti? Vi sentite perseguitati e fate le vittime, ma non funziona così, perché il dolore che prova una persona é dinnanzi agli occhi di Dio… Davvero credete che Dio lasci l’oppresso per consolare voi? La realtà é che a voi non importa di coloro che avete distrutto, vi preoccupate di negare l’evidenza, ma non avete idea dello scandalo che state provocando, che non è solo per il peccato compiuto, ma per l’aver creato questo motore di menzogne, di strapotere, e per negare questa situazione vi comportate come una mafia intoccabile!!

I giudici vi hanno dato ragione? Con questa magistratura? Su… su… non siate ridicoli c’é un altro Giudice che saprà fare di meglio, non vorrei essere al posto di chi si è fatto complice di tutto questo!! I giudici le hanno fatto i complimenti per le sue belle registrazioni?? Mi dica chi sono… io le ho sentite… Con quale coraggio??

A quale chiesa appartenete?? Non avete timore di Dio? Non vi rendete conto che il Signore non se la prenderà con coloro che avete scandalizzato, ma con voi che avete provocato tutto questo ?? E se a voi non ve ne frega, chi prega ancora con voi? Chi si perde con voi ? Se queste sono le vostre opere, non potete pensare che Dio stia dalla parte del più forte, e abbandoni  il debole!!! Mi ripeto ma è fondamentale tutto questo, voi non credete più in niente!!!

Non conoscete più il valore del pentimento? il valore dell’umiltà? La conquista delle anime? Non vi rendete conto che state determinando la perdizione di molti? Facile per voi dire: perdonate… Fate finta di niente Ma Anna Verde e le sorelle stanno in quella condizione e padre Domenico é uscito prima che ve ne poteste vantare, ed ora si sta sacrificando per difendere l’ onore evangelico. E voi Giuda, dove state? Al caldo, a dormire sonni tranquilli, mentre la gente soffre fuori dalle vostre porte… Questa non è la strada per il paradiso…

E nel vostro cattivo esempio, cosa fa il popolino ignorante, i dispetti? Ma che razza di finti cristiani avete intorno? Forse questo è quello che avete trasmesso voi ? Vi stanno imitando nei vostri perversi atteggiamenti? Quello che si realizza infatti è il frutto delle vostre reazioni. Perché voi siete vendicativi, ma Dio non abbandona nessuno, e non sta mai dalla parte del più forte, tra di voi non c’è nessun Dio e non siete per niente perseguitati, inutile che vi sbattete il petto, il passo da fare è uno solo, quello che non vi piace, quello che non fareste mai, ma è quello che secondo una certa scuola spirituale conduceva alla vittoria, tanto tempo fa, quando anche una sola anima valeva la vita eterna!!

Il primo onore lo dovete a Dio, che è morto per le sue creature, ma voi l’avete dimenticato. Parlate di umiltà ma non sapete nemmeno cosa significa!!!

Il comportamento delle 3 scimmie come sta facendo la gente intorno alle sorelle Verde e padre Domenico denuncia la durezza di cuore di un popolo che non è convertito e questo perché voi frati state dando loro una cattiva testimonianza. L’evangelizzazione non è frutto di parole, ma di testimonianza, Dio non alimenta la grazia nelle persone superbe, ecco perché non siete più in grado di evangelizzare e vi comportate peggio dei secolari e non ve ne accorgete più, perché perfino tra i delinquenti c’è più onore di quello che non usate più tra di voi. Io ho visto i frutti di una regola spietata che chiude completamente la comunicazione, priva di misericordia, e senza nessuna comprensione. un cappio al collo del fratello. Disumano!!

E voi pretendete che non si espanda questa dose di amarezza, di delusione profonda  su coloro che avrebbero voluto camminare con voi? Quando un altra realtà si è spalancata davanti ai nostri occhi? E non è solo per l’evento di Anna Verde che lo dico…  E’ come se si fosse squarciato il velo nel tempio e avessimo potuto vedere una verità che non ci piace: uomini egoisti, superbi prepotenti bugiardi… quanti falsi sorrisi …  Fine della speranza, avete distrutto tutto.

Anche per me tutto ciò in cui avevo creduto, e coloro a cui volevo bene, coloro a cui avevo affidato i pensieri più intimi del mio cuore a cui avevo confidato la mia vita, è bastato poco per vederli fuggire.

Per questo capisco Anna Verde. Una persona così semplice… é una vera e propria vigliaccheria accanirsi contro di lei.

Caro signor P  lei ha vissuto sempre una vita comoda,  ha avuto possibilità che altri non hanno potuto nemmeno sperare, lei non ha mai sofferto veramente,  difficilmente sarà capace di comprendere le debolezze, i terrori, le disperazioni, delle persone intorno a lei. Si ricordi che prima o poi anche lei dovrà chiudere gli occhi e non le sarà risparmiato il cameratismo che sta dimostrando oggi.

Certo che le persone intorno a lei le daranno ragione sono succubi della sua rilevanza sociale, delle sue innoque mazzette… ma non sono attendibili proprio per questo. Se lei non era nessuno, l’avrebbero buttata nella spazzatura. In realtà sta sfruttando le persone, sapendo che per avere aiuto da lei si venderanno l’anima.

Io invece non parlo per sentito dire, ho avuto una testimonianza dei meccanismi che usate contro gli avversari in quasi trent’anni ho conosciuto tanti religiosi e consacrati e conosco la persecuzione , il rifiuto e ho anche abbastanza testimoni che potrebbero garantire la mia rettitudine nei comportamenti,  ma nonostante questo non è bastato a loro perseguitare una persona innocente.

È una  prassi che si ripete… certi personaggi non si smentiscono… Sarebbero da denunciare, ma quello che fa più schifo e vedere come trattano le persone anziane… dopo che hanno dedicato la vita a Dio in quell’Ordine, che se si comportano secondo coscienza rischiano di finire in esilio, maltrattati ,abbandonati, ricattati, invitati a non praticare nessun’opera di misericordia, a fregarsene di chiunque e fare finta di non aver conosciuto le persone, che vorrebbero aiutare.

Per quello che state facendo a quella donna e ad altre persone come lei, non ve la caverete. Il Signore vi misurerà per questo. Avete vissuto di carità tutta la vita, non solo dei frutti del vostro lavoro, dovreste avere una misericordia più grande verso i poveri che vi hanno mantenuto per secoli. Ed invece siete diventati dei signorotti che si sono arricchiti alle spalle della popolazione e che ora si credono invincibili, per me non siete più un Ordine francescano.

Sono 3 anni che piango ogni giorno nel ricordo di un padre, un fratello, un amico, un frate Cappuccino, un autentico figlio di Francesco. Ma dato che voi siete troppo occupati a guardarvi con sospetto, non riconoscete più i santi che avete intorno a voi. Posso solo dire che vivere vicino un santo, suscita il desiderio di dare la vita anche per essere loro amici , perché essi sono così vicini a Dio da percepirlo quasi fisicamente.

E come diceva lui, quando spariranno anche gli ultimi anziani, non si sa che cosa diverrete, ma noi lo possiamo prevedere anche adesso.

Laudetur Jesus Christus

 

Lascia un commento