Questo infame caos apocalittico

Che Babele… in che mani siete finiti?

Dio non ha fatto abbastanza per voi?

Non vi ha fatto dono dell’intelligenza? USATELA!!

L’ignoranza in materia non è una scusa per non informarsi.

Per capire che ci sono studi oramai conclamati che ci vengono in aiuto, per non invocare un Apocalisse inutile che serve a nutrire quei demoni che vivono di emulazione. Essi forniscono indicazioni continue come stimolare le paure. Come i documentari sugli omicidi che danno spunto ai novelli psicopatici sul come comportarsi.

Guru e santoni, veggenti e deficienti che manipolano la paura, e schiavizzano le masse.

Fatevela finita di usare Dio come spauracchio per “convertire”…

Dio vuole essere amato, non terrorizza nessuno, non costringe nessuno, questa è opera puramente umana, serve ad esercitare un dominio psicologico su di voi, non usatelo come rifugio per non reagire. Perchè Dio non permette che voi moriate, e quando succede è perchè è giunto il momento, oppure perchè una parte di esseri disumani ha provocato il caos.

La madonna, i santi, teneteli fuori da questi giochi e chiamateli in serenità, senza intermediari catastrofici.

Sono inorridita dal proliferare di madonne, sembrano tutte dire le stesse cose, già sapute ma caricate di esclusività per ottenere un indirizzamento al tal veggente o veggenti o esseri immondi, escludendo alcuni casi particolari.

Il fanatismo crescente ha reso la Madre più importante di Dio, le prove sono evidenti, ci vuole equilibrio, ogni storia potrà sembrarvi accattivante ma Dio non ha mai fatto spettacoli, tantomeno li farà sua Madre.

Lui ci ha detto verranno altri dopo di Me facendovi vedere cose che vi trarranno in inganno e dicendovi cose ovvie, vi faranno intendere che siete sulla buona strada, che equivale a quell’affermazione di cui Gesù ci metteva in guardia: vi diranno: sono Io ma voi non gli credete.

E se non potete farne a meno di frequentare certi gruppi, certi leader al punto dal credere che solo loro possono salvarvi fino a soggiogarvi l’esistenza, perchè ne sentite il bisogno come una droga, diffidate, non sono cose che vengono da Dio.

Lui  o chi per Lui non userebbe mai questi metodi, Dio non vi rovina, non vi dirotta fuori dai vostri doveri, se sentite una forte attrazione verso queste cose siete alla dipendenza psicologica, che non ha nulla a che vedere con la fede e vi distrugge la vita e il rapporto con gli altri.

La fede autentica vi rende liberi.

Non sono venuto  schiavizzarvi come fa  l’antgonista, dice Gesù, ma a rendervi liberi.

Al suo tempo le sette proliferavano cosi tanto che il Sinedrio era dubbioso dal ritenerlo un profeta, figuriamoci se avrebbero potuto credere che era ed è il la terza persona della Trinità, Vero Dio é vero uomo!

Ecco perchè tutti i seguaci confusi e malati di queste assurdità vi istruiranno come separarvi da chi non la pensi come loro, trascinandovi nel loro caos, nelle loro manie , con metodi sempre più fantasiosi e ed effetti speciali.

Si radunano per formare la Chiesa perfetta, 

mentre si dividono, si dividono , e vi dividono…

Le cose importanti e necessarie ci sono già state dette e spiegate ampiamente se non seguite quelle, inutile cercare altre novità che non vi conducono da nessuna parte, non vi fate condizionare nemmeno dalle folle, da chi viene catturato: laico prete o Vescovo che sia sono uomini come noi, arriveranno a capirlo con la grazia o si perderanno e con loro anche chi li segue. Eh ma li avviene la conversione… ma perchè tu sei dentro le persone? Puoi scendere nelle loro vite, comprendere ? Non è quello che ti vogliono far credere? Nessuno si deve esibire per dimostrarlo. Solo Dio esalta, il resto é spettacolo!!

Il desiderio di Dio autentico non ti farà desiderare di essere altrove, perchè tutto accade dentro di te, in qualsiasi posto ti trovi, Lui non distrugge l’esistenza.

Il Maestro è uno e si segue ogni giorno, nel quotidiano esistere, senza cercare altro che Lui pur vivendo le vostre aspirazioni e se deciderà di farvi sperimentare cose nuove sarà per il progresso spirituale o per aiutare coloro che vi circondano.

Nella semplicità, che alla gente non basta più, c’è ancora chi si ricopre di titoloni accademici per affermarsi autorizzato a dirvi cosa dovete fare!! Cosa totalmente inutile dinnanzi alla Sua Sapienza, ricca di potenza che conferma la Sua presenza.

Oramai i cristiani si sono lasciati catalogare e plagiare, giudicano gli altri con gli schemi umani, per sentirsi sicuri, e compiono atti di pura crudeltà credendo di essere nel giusto, ascoltando le vipere che sussurrano come devono comportarsi, ecco perchè non sanno più vedere al di là del proprio naso.

Si deve riprendere il controllo della vita e fare un un sano discernimento, scoprireste delle cose impensabili. Ho sentito molte persone esclamare: non avrei mai immaginato che quella persona fosse così… perchè liberi dagli schemi mentali, si vede la realtà del prossimo.

Si sciolgono le catene del pregiudizio: ah se si comporta in quel modo allora….

Non si può definire Carità quello che vi è stato insegnato. Spesso confina innocenti e rafforza la prepotenza dei disonesti, dei rancorosi , degli ignoranti. e degli ipocriti!!

Perchè nessuno riflette che alla fine è solo Dio che decide cosa può fare quell’altro, se può essere ascoltato o meno. Gesù indica una classe reietta tra i salvati che addiruttura li precederanno, e non lo dice a caso.

Lui sa che se c’è qualcuno che non si comporta in un certo modo, deve esserci un motivo profondo, e quando Lui interviene su questo, attraverso l’amore reciproco, scioglie i nodi e libera una potenza inimmaginabile.

Non c’è misura nella gratitudine di un salvato, nel dono incondizionato di sè… voi potete fare cose più grandi di Me…

Questo mutamento agli occhi del mondo suscita il desiderio di conoscerLo molto di più di qualsiasi spettacolo .

Dio ci invita a sprogrammarci, non sapete quanti miracoli avvengono senza che voi ve ne accorgete. L’amore non si esibisce in piazza. Quello che diventa manifesto deve servire solo a edificare, non a farsene un vestitino di integrità e purezza, se no ci si comporta come i farisei e ci si appropria di cose che non ci appartengono.

Dio distoglie lo sguardo da certa gente cosi piena di sè, che non ha più posto per Lui nell’anima.

Lascia un commento